Giovani, competenti e appassionati: ecco i ricercatori italiani antiplastica

Il gruppo Plastic Busters dell'Università di Siena 27 luglio 2018 da Repubblica Dai loro laboratori, dal mare, dalle barche, parlano i ricercatori italiani che studiano sul campo i nuovi sistemi in grado di arginare questa emergenza. E raccontano al mondo l'urgenza di agire di GIACOMO TALIGNANI ERA talmente grande, la bocca della manta gigante che danzava al suo fianco, che Tania si è posta una sola domanda. "Quanta plastica potrebbe ingerire?". Marcello invece voleva andare letteralmente più a fondo: fino agli abissi, "prendere una bottiglietta a 200 metri di profondità e scriverci sopra che forse si decomporrà nel 2400, così, giusto per ricordarlo a tutti". LO SPECIALE PLASTICA Loro, come tanti altri ricercatori, per vincere…

Continua a leggere

ONORE AD UN IMPRENDITORE SERIO: ARMANDO DE GIROLAMO

La Lotras, è leader nel settore delle Piattaforme logistiche, per la messa in rete dei principali Poli logistici e portuali, assicurando quindi al trasporto integrato cargo le condizioni di maggiore ecosostenibilità e competitività rispetto ai collegamenti solo su gomma. Gestisce in Puglia un terminal ferroviario multimodale con raccordi ferroviari e scali merci realizzato con risorse finanziarie proprie. Lotras ha ricevuto il premio per gli ottimi risultati gestionali ottenuti nel 2010/2011, con un incremento rispetto al 2009 del 72 per cento di movimentazione terminal e del 47 per cento di movimentazione complessiva con Germania, Francia e Austria. Lotras, nella zona industriale di Foggia-Incoronata, costituisce una realtà strategica rispetto alle due principali direttive di…

Continua a leggere

La lezione di Genova ci parla ancora

Lorenzo Guadagnucci | 25 luglio 2018  il Manifesto Si torna a Genova come ogni anno e sotto il palco di piazza Alimonda la memoria corre a quel giorno maledetto, quando un ragazzo rimase sull’asfalto, colpito alla testa da un colpo di pistola, il corpo calpestato dalla camionetta dei carabinieri, il cranio sfregiato con una pietra. È giusto chiedersi perché ci ritroviamo qui, chi con il corpo chi nello spirito. Siamo reduci? Nostalgici? Sconfitti dalla storia che tornano sul luogo delle proprie gesta e degli altrui delitti? Forse sì, ma è possibile che ci sia qualcos’altro. Che Genova G8 ci riguardi ancora. In questi giorni tempestosi, di violenza del potere nel mar Mediterraneo, di sgangherata critica alle tecnocrazie globali…

Continua a leggere

No alla prepotenza politica, biasimo per coloro che la consentono

Angelo Riccardi non ha confermato le dimissioni da sindaco di Manfredonia (non che ci avessimo mai creduto), dice di averle ritirate per “coerenza e senso di responsabilità…” Non fa un passo indietro neanche sulla questione ASI, nonostante l’ANAC, l’Autorità Nazionale Anticorruzione, si sia con più note espressa sull’inconferibilità dell’incarico, tanto da spingere il Presidente della Camera di Commercio di Foggia, Fabio Porreca, alle dimissioni dal consiglio di amministrazione ASI, proprio per prendere le distanze da Riccardi. Lui va avanti nonostante tutto e tutti, non gli interessa il giudizio di Cantone, non teme i pesanti rilievi della Corte dei Conti sulle cause del grave indebitamento del Comune di Manfredonia; non si è preoccupato…

Continua a leggere
Chiudi il menu