DISINQUINAMENTO ENICHEM: non va tutto bene!

DISINQUINAMENTO ENICHEM: non va tutto bene!

I primi dati dello Studio Epidemiologico, della Commissione di Ricerca Partecipata, presentati il 19 maggio 2016 nell’aula consiliare del Comune di Manfredonia, evidenziano che nella nostra città, annualmente, vi sono 14 casi di tumore polmonare in più, rispetto a quelli registrati nella regione Puglia.

Dopo la chiusura dell’Enichem s’imponeva la bonifica del territorio, poi considerato Sito d’Interesse Nazionale (SIN), per l’alto grado d’inquinamento. Perciò Manfredonia ha fruito di un cospicuo finanziamento (circa duecento milioni di euro), per attuare il piano di bonifica dell’Area.

Invece, a tutt’oggi la Capitaneria di Porto di Manfredonia ha rilevato in località Macchia, nei pressi dello stabilimento balneare “Bacco a Mare”, la presenza di un percolato caratterizzato da un’alta concentrazione di arsenico, ammoniaca, zolfo e idrocarburi.

DI FRONTE A TALE SITUAZIONE CHIEDIAMO

  • a che punto sono i lavori di bonifica?

  • possiamo essere certi che i rifiuti interrati nell’Area ex EniChem siano stati interamente rimossi e sia stata effettuata la completa pulizia del terreno contaminato?

  • in che modo e dove i rifiuti tossici e nocivi sono stati smaltiti?

Dalle istituzioni ci arrivano risposte rassicuranti, circa la bonifica delle varie discariche e dei terreni dell’Ex EniChem, ma se questo è vero come si spiega l’informativa della Capitaneria di Porto?

Noi pensiamo che questa situazione sia il risultato di una bonifica non conclusa e pertanto

CI RIVOLGIAMO

al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del mare, all’ISPRA, all’Assessorato all’Ambiente Regionale, all’Arpa di Puglia, alla provincia di Foggia, all’ASL-dipartimento di Prevenzione di Foggia, al Sindaco di Manfredonia, al Commissario Prefettizio del Comune di Monte Sant’Angelo

PER OTTENERE

  • Il controllo e la verifica dello stato di attuazione del Piano di Bonifica;

  • un’informazione adeguata alla cittadinanza, perché possa essere consapevole dei rischi per la salute derivanti dagli inquinanti ancora presenti nel nostro territorio.

A noi donne di Manfredonia Nuova, che da sempre ci battiamo per la tutela dell’ambiente e per uno sviluppo vivibile, sta particolarmente a cuore la cura ed il miglioramento della qualità della vita della nostra Comunità. Per questo non faremo sconti!

Manfredonia, 04/06/2016

Le donne di Manfredonia Nuova

Condividi sui social network!

Lascia un commento

Chiudi il menu